Orgòsolo

Orgosolo
(pronuncia Orgòsolo) è topònimo, cioè nome di luogo, di origine antichissima.
Si fa risalire alla lingua greca e significa terra fertile, terra umida. Ipotesi consolidata dal fatto che in lingua sarda, e nella variante orgolese in particolare, le voci òrga e orgòsa indicano un sito ricco di sorgenti, come in effetti è il centro storico del paese.
Antiche testimonianze sulla presenza dell’uomo nel territorio di Orgosolo risalgono addirittura al neolitico.
Ai primi anni ’70 risale il fenomeno, con ampi contenuti artistici, sociali e politici, dei murales che caratterizzano il centro abitato del paese come un unicum all’interno della categoria dei paesi dipinti.
I murales di Orgosolo nascono e si sviluppano attraverso il coinvolgimento attivo degli abitanti, prima con i ragazzi delle scuole e poi con una forma critica di partecipazione collettiva ai messaggi ivi contenuti divenendo, attualmente, una vera e propria scelta di arredo urbano.